Plastici Ferroviari Da Sogno
T. +39 035 077 07 62
Plastici Ferroviari Schemi

Plastici Ferroviari Schemi

Plastici ferroviari schemi: la base per poter realizzare veri e propri capolavori.

Gli schemi sono la colonna vertebrale dei plastici ferroviari, linee guida semplici o complesse per realizzare veri e propri capolavori. Il punto di partenza per costruire un plastico ferroviario deve essere lo spazio a disposizione e la scala selezionata. Solo a questo punto è possibile iniziare lo schema.

Quest’ultimo può essere progettato con software specifici. Gli schemi dei plastici ferroviari possono comportare rettilinei, curve o tracciati punto a punto. Inoltre possono prevedere diverse stazioni passeggeri o aree per lo smistamento dei treni e delle merci.

Avere idee precise e raffigurarci mentalmente il plastico che vorremmo può essere un vantaggio, ma non sempre è possibile. Per questo motivo nel mio lavoro progetto tramite software. In modo che, prima della realizzazione, è possibile vedere come sarà il plastico.

Gli schemi dei tracciati più comuni sono:

  • Schema lineare: è la forma rettangolare più comune, che si sviluppa solo su un lato della stanza. È la forma più semplice perché crea meno complicazioni nella realizzazione del plastico.
  • Schema a L: permette tracciati più sviluppati e maggiori movimentazioni possibili. Si possono progettare tracciati particolari senza occupare tutta la stanza.
  • Schema perimetrale o lungo le pareti della stanza: dipende dalla pianta della stanza in cui si vuole disporre il plastico. Nonostante le dimensioni maggiori, questa forma ha il vantaggio di rendere il plastico accessibile da ogni punto.
  • Schema walk-in (cammino dentro): è lo schema ideale e più moderno. Generalmente è il più utilizzato per plastici di medie e grandi dimensioni. A parità di superficie utilizzata permette l’accessibilità in ogni punto e uno sviluppo binari più arioso e vario. Dona la reale sensazione di essere avvolti e di essere immersi nel proprio plastico. I tracciati risultano molto realistici e si adattano al territorio e non viceversa.
  • Schema a shelf-layout (a scaffale): è una variante dello schema perimetrale. Riprende l’impostazione moderna e funzionale dello schema walk-in. Il plastico può essere posizionato su strutture a sbalzo lungo le pareti perimetrali del locale. Può essere ad uno o più livelli, sui quali possono essere realizzati tracciati apparentemente indipendenti ma sovrapposti.

Progettando il plastico bisogna pensare che ogni punto sia accessibile, per poter intervenire in caso di complicazioni o problemi. La stanza in cui verrà posto il plastico è molto importante ed è anche in funzione di dove verrà posto che bisognerà progettare il plastico. Anche l’illuminazione deve essere ottimale, in modo da far risaltare ogni dettaglio del plastico.

Con un software di progettazione creerò il tracciato ideale, permettendoti di acquistare solo l’occorrente per il tuo plastico. Non solo, avrai la certezza dei calcoli giusti per le quote e le pendenze ma soprattutto che il tuo plastico ferroviario funzioni nei minimi dettagli.

Qualunque sia il tipo di plastico che hai in mente, il modello ferroviario che creeremo insieme sarà il tuo sogno.